T 60 la nuova novità in casa Segway

I monopattini elettrici in sharing sono ormai diventati un’industria in crescita, utili da utilizzare per muoversi nel tentativo di ridurre il traffico ma anche l’inquinamento (problema ormai noto nelle grandi città) e agevolare gli spostamenti quotidiani. Il tragitto casa lavoro non sarà più uno stress

🇮🇹🇮🇹 Segway-Ninebot ha studiato e ha trovato una soluzione per tutti quei monopattini che necessitano ogni notte metterli in ricarica: l’azienda vuole crearne uno che possa riportare se stesso alla stazione di ricarica. 😍😍

Il modello KickScooter T60  presentato a Pechino dal presidente della Ninebot – Wang Ye disse in una nota conferenza stampa che potrebbe semplicemente cambiare il modo in cui ci muoviamo.

L’azienda in costante progresso dei suoi prodotti, vuole sfruttare meglio quello che oggi si chiama l‘intelligenza artificiale.

Ninebot ha affermato che Uber e Lyft, che si sono espansi nella condivisione di biciclette e monopattini, hanno espresso il loro interesse per il Segway T60.

👉👉 Qualche Dato :

Nata nel 2015 dalla combinazione del produttore di elettronica cinese Ninebot e della società di mobilità statunitense Segway, la società è diventata silenziosamente un fornitore leader di monopattini elettrici per start-up a noleggio come Bird and Lime. La società ha venduto 1,6 milioni di monopattini nel 2018, secondo Reuters, citando un prospetto depositato ad aprile.

👉👉 Caratteristiche

il T60 include una tecnologia di navigazione basata sulla “visione” e può funzionare in due modalità: pilotaggio guidato per brevi distanze e pilotaggio autonomo per lunghe distanze.

Nelle nuove funzionalità troviamo anche il servizio cloud e la ricarica wireless; ad esempio, gli operatori possono controllare in remoto il movimento automatizzato del T60 attraverso il cloud, per ottenere un invio remoto manuale uno-a-molti.

Di conseguenza, i monopattini condivisi possono essere gestiti in modo intelligente in aree diverse per aiutare gli operatori aziendali.

L’intelligenza artificiale la fa da padrone in questo monopattino; attraverso i sensori a ultrasuoni e della fotocamera evita ostacoli sul percorso e li sfrutta anche per l’attraversamento sicuro dei semafori.

❤️❤️ Non ci resta che toccarlo con mano 💕💕

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...