Ninebot Max G30. Casa Segway. La mia recensione

Con la recensione di oggi vi voglio parlare del Ninebot Max G30, il monopattino elettrico by Segway. È un modello che si è fatto immediatamente strada nel mercato ed ha conquistato molte persone.

Come sempre, voglio partire dalle principali caratteristiche tecniche per poi arrivare alla mia valutazione dei pro e dei contro ed alle conclusioni su questo modello di monopattino elettrico.

👉 Velocità massima: 25 km/h, limitata come previsto per legge. Se è vero che il codice della strada non ci consente di eccedere tale velocità, è anche vero che l’accelerazione per arrivarci varia da monopattino a monopattino. Nel caso del Ninebot Max G30, abbiamo a disposizione un veicolo capace di un ottimo sprint, solo 7 secondi da 0 a 25 km/h, con una piccola spinta iniziale col piede.
Come in altri modelli inoltre, si possono impostare 3 modalità di guida: Eco, Drive e Sport. La prima per le aree pedonali, la seconda per la guida standard e l’ultima per quando vogliamo guidare come Valentino Rossi…ma anche no…😂😂

👉 Motore: 350W. Non necessita pertanto di omologazione, come richiesto sopra il valore di 500W, ma è allo stesso tempo potente, come abbiamo visto per l’accelerazione e come vedremo tra poco sulle pendenze.

👉 Autonomia: 65 km, batteria da 551 Wh. No, non è un errore di battitura, ho scritto proprio “65 km”! Se il dover ricaricare spesso la batteria oppure la possibilità di rimanere per strada ti spaventano, beh, sotto questo aspetto non ci sono altri monopattini più performanti di questo.
La premessa è sempre la stessa, e cioè che l’autonomia dipende dal peso, dallo stile di guida (se acceleri e deceleri spesso), dal tipo di manto stradale, etc. Pertanto questo valore potrebbe subire variazioni da quanto dichiarato dal produttore. Tuttavia parliamo di un numero, 65 km, superiore alla lunghezza del raccordo anulare di Roma, anche a non sfruttare ogni km comunque si può viaggiare più che tranquilli. Davvero tanto di cappello dunque!

👉 Carico massimo: 100 kg. Questo il valore dichiarato. In realtà è più il valore massimo di tenuta delle prestazioni. Lo si può utilizzare con un peso maggiore ma a scapito delle prestazioni come accelerazione, autonomia, pendenza, etc.

👉 Pendenza superabile: 20%. Ottimo per scalare le rampe e per le salite delle città non in pianura.

👉 Pneumatici: da 10 pollici, tubeless. Ruote grandi dunque e molto confortevoli, in grado di attutire bene i colpi dovuti a strade dissestate. Ottimo l’utilizzo del tubeless al posto della camera d’aria. All’interno vi è anche un gel “autoriparatorio” che serve a sigillare le forature.

👉 Freni: tamburo all’anteriore, elettronico e rigenerativo al posteriore. Il primo frena decisamente bene nonostante non sia un disco. Il secondo ha un’interessante particolarità: inizia a rallentare in automatico non appena si molla l’acceleratore.

👉Ammortizzatori: non presenti.

👉 Luci: a LED sia all’anteriore che al posteriore. La prima è molto luminosa, la seconda consiste di un LED rosso montato sul parafango, ben visibile in notturna e lampeggiante durante la frenata.

👉 Display: a LED a colori. Molto ben visibile, anche di giorno, mostra diverse informazioni utili: la velocità, la modalità di guida, lo stato di carica della batteria, la luce accesa, il surriscaldamento oppure i codici di errore, la connessione bluetooth, etc.

👉Sellino: non presente.

👉 Peso: 19,5 kg. Un numero di kg certamente non di poco conto, dovuto soprattutto ad una batteria potente ma pesante.

👉Antifurto: vedi app.

👉 App: se si scarica la versione “global” (la si riconosce da un piccolo globo celeste) si possono utilizzare strumenti come mappe del percorso, tracciamento in tempo reale, blocco antifurto ed altre utili funzioni.

👉Design: semplice ed elegante con una pedana così spaziosa da poterci stare comodamente anche con i piedi in posizione parallela.

👉Dimensioni: 116.7 x 47.2 x 120.3 cm

🇮🇹🇮🇹 I PRO

La batteria. L’autonomia dichiarata di 65 km non ha eguali sul mercato. Il Ninebot Max G30 è davvero il monopattino ideale per chi ha bisogno di percorrere lunghi percorsi giornalieri e non vuole avere l’incombenza di rimanere a piedi o caricare il monopattino elettrico con troppa frequenza..

Il design. Oltre a materiali di qualità, si presenta anche con un’eleganza che non passa inosservata. La pedana larga e spaziosa è la ciliegina sulla torta che lo rende davvero comodo.

La sicurezza. È un veicolo davvero stabile, anche nelle curve. Guidandolo si ha sempre la sensazione di essere in controllo. Inoltre grazie alle ruote grandi i colpi sono bene attutiti nonostante l’assenza di ammortizzatori.

🇮🇹🇮🇹 I CONTRO

Il peso. I suoi 19,5 kg non lo rendono proprio una piuma facile per il trasporto a mano. Dipende molto dall’uso che se ne fa. Se sei abituato a salire e scende dai mezzi e vorresti piegare il tuo monopattino elettrico x trasportarlo a mano forse meglio scegliere un modello più leggero.

Il prezzo. Non è sicuramente un monopattino economico ma col bonus mobilità puoi abbattere il costo del 60% ed averlo ad un ottimo prezzo.

🇮🇹🇮🇹 NINEBOT MAX G30: CONCLUSIONI

Nato da una campagna Indiegogo, questo monopattino elettrico è nel complesso uno dei migliori modelli in circolazione. Elevatissima autonomia, comfort e design ad un prezzo alto ma assolutamente giustificato dalla qualità del prodotto.

https://amzn.to/2HMOOGI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...